La nuova frontiera tecnologica di Gualapack

Gualapack presenta le più performanti e tecnologicamente avanzate machine riempitrici. Ogni video descrive in dettaglio tutti i passaggi della produzione in tecnica slow motion.

GualapackGroup, azienda di imballaggi flessibili, è produttrice di macchine di riempimento. Le macchine sono un prodotto esclusivo che garantiscono alte prestazioni in fase di riempimento degli imballaggi.

La produzione di una nuova macchina porta con sé un diverso capitale di conoscenze che GualapackGroup mette a disposizione tramite dei video.

gualapack_video_1

Ogni macchina, infatti, presenta peculiarità specifiche che vanno sapientemente comunicate ai possibili acquirenti, tutto in ottica b2b.

Per questo motivo sono stati affidati a JacLeRoi i video di prodotto per presentare le macchine CHP4H, CHP2H e le fasi di Pasteurization e UltraClean. Tutti i video presentano le macchine in tutta la loro avanguardia tecnologica, esaltandone i vantaggi apportati al processo produttivo, alta prestazione, velocità e sicurezza.

gualapack_video_2
gualapack_video_3

Grazie alla realizzazione in slow motion, tecnica che consiste nella riproduzione della realtà a velocità rallentata, i video mostrano step by step il processo di riempimento e confezionamento del prodotto focalizzandosi su dettagli tecnici e di funzionamento che altrimenti risulterebbero impercettibili all’occhio umano.

gualapack_video_4
gualapack_video_5

Gualapack, leader mondiale nel settore dell’imballaggio flessibile, rafforza la propria gamma con un prodotto inedito: il BrickCap, il tappo brevettato destinato a rivoluzionare il mercato di riferimento. Per farlo chiede a JacLeRoi di studiare un video a taglio b2b, destinato al trade di settore. Il video enfatizza l’aspetto che rende maggiormente il BrickCap un prodotto straordinario: la dimensione del gioco, senza per questo mettere in discussione l’aspetto legato alla sicurezza.

barick_cap_1
barick_cap_2

Dopo aver consumato il prodotto, ecco che il BrickCap si trasforma magicamente in un gioco di costruzioni ad incastro: i bambini costruiscono oggetti 3D, partendo da pochi pezzi fino a centinaia, tracciando come unico limite la propria immaginazione. Il BrickCap diventa così oggetto che si colleziona e si riutilizza e, non da ultimo, offre una nuova dimensione di sostenibilità ambientale, perché il tappo non si butta via insieme all’imballo, ma al contrario inizia una nuova vita, diventa un gioco che di volta in volta si reinventa.

barick_cap_3
barick_cap_4