Sina Weibo: il made in Italy in Cina

Zonin lancia in Cina un vino pensato appositamente per i gusti orientali tramite i social network più diffusi, tra cui Sina Weibo e attraverso video educativi. Un'attività mirata al cuore dei consumatori, per trasmettere l'essenza di Primo Amore.

primoamore_sinweibo

In un’ottica di dialogo tra sito responsive e canali social, data l’attenzione dei cinesi per ilmobile come canale di navigazione, JLR ha sviluppato attività di comunicazione sia su Sina Weibo che su Qzone per aumentare la visibilità del sito web primoamore.com.cn. In particolare le attività implementate con una social media manager cinese, sono state: promuovere la pagina su un target geolocalizzato, rispetto alle città in cui il prodotto Primo Amore faceva il suo ingresso in Cina.

primoamore_smart_1
primoamore_smart_italian_lesson

La provenienza dei visitatori rispecchia le nostre aspettative, poiché provengono dalle città secondarie, nostro target di mercato di riferimento. Primo obiettivo è stato creare dei soggetti di conversazione tramite # al fine di trovare un posizionamento distintivo in termini di contenuti, educando i follower al mondo Primo Amore e ai suoi valori, tenendo conto la cultura del target cinese di riferimento per il vino.

primoamore_smart_viaggio_italia

Sina Weibo è un social network particolarmente diffuso tra gli influencer della società cinese, professionisti che abitano nelle città di prima ma anche di seconda fascia. I piani editoriali che hanno coperto tutto il 2014, hanno visto lo sviluppo di “smart adv”: post speciali sviluppati in tre differenti linne che hanno attirato con successo l’attenzione degli utenti.

primoamore_smart_2

Sina Weibo in particolare è la forma di microblog più popolare in Cina. Con oltre 500 milioni di utenti è uno dei più grandi social network del mondo. Rappresenta una sintesi tra Facebook e Twitter. Grazie agli ideogrammi, rende possibile comunicare un maggior numero di informazioni pur restando nei caratteri contenuti.

primoamore_qzone

Come raccontare il vino ai cinesi? Fare cultura di prodotto è un lavoro difficile e affascinante, e sul mercato cinese lo è ancora di più a causa delle barriere sociali e culturali che ci separano. JLR ha sviluppato due diverse linee di video per parlare ai consumatori e ai trader dei vini Primo Amore attraverso il web: sito, social network (Sina Weibo) e Youku.

Il primo video, allo scopo di fare brand awareness della linea Primo Amore, è giocato su interviste colte in strada.

primo_amore_video
backstage_3

Abbiamo chiesto a persone di origine cinese di nominare semplicemente il prodotto. Il risultato è una serie di situazioni e di facce che aiutano a ricordare il brand in modo lieve e veloce.

Il secondo video, scomponibile in tre parti, parla delle tre fasi di degustazione di un vino: visiva, olfattiva, gustativa, attraverso una lezione personalizzata da parte di un sommelier italiano con una ragazza cinese, per scardinare il luogo comune che vede il consumatore tipo appartenete a un target maschile.

Per fare gustare ed apprezzare quello che si cela dietro una buona bottiglia di rosso, di bianco o di Prosecco italiani come sono i vini Primo Amore, il brand di Zonin pensato e prodotto per il mercato cinese.

backstage_2
backstage_1

Chi beve vino per il suo valore di status symbol e lo sceglie in base al brand, alla regione di provenienza e al prezzo, l’importante è stimolare l’interesse ad approfondire la conoscenza del vino imparando come si beve e partecipando ad attività che stimolino un passaggio dal semplice bere al degustare, distinguendo un vino qualsiasi da un vino italiano.