Creare una buona comunicazione per il wine marketing
è come produrre un buon vino

Creare una buona comunicazione per il wine marketing è come produrre un buon vino: ci vuole coraggio per diradare le idee più deboli e tenere quelle che andranno a maturazione completa. Ci vuole un terreno vocato per trovare continuo nutrimento e una buona ventilazione per dar aria alle idee e plasmare un nome forte nel vasto settore del marketing del vino. Ma soprattutto bisogna conoscere alla perfezione la materia prima, dal campo alla cantina, per fare un prodotto unico, che si differenzi da tutti gli altri.

wine_marketing_1

Così anche le nostre idee emergono dalla banalità e si miscelano coi giusti ingredienti per fare del wine marketing un caso di successo.
Il wine marketing viene affrontato con occhio clinico, analizzando il posizionamento del cliente, cercando di rielaborare le idee che provengono da parte nostra e quelle già presenti nel marchio. La nostra specializzazione nel campo del marketing del vino ci rende credibili agli occhi di quei clienti che cercano un servizio concreto e consolidato, dove l’esperienza di anni nel settore è fondamentale per creare strategie comunicative di alto livello.

wine_marketing_2
wine_marketing_3

Una volta compiuta l’analisi si passa alla fase creativa, settore di cui andiamo orgogliosi. Dalle immagini ai testi, la nostra strategia si basa sull’attribuire personalità al marchio per tramutarlo in lovemark. La cura estrema dei dettagli e la razionale creatività sono gli elementi che, alla fine, permettono di primeggiare nel campo del wine marketing.
Le proposte creative razionali sono il giusto collante tra le idee e i valori che l’azienda vuole trasmettere: dallo spirito libero dei colori nelle immagini alla poesia nei testi.

wine_marketing_4

Il settore del wine marketing vede ancora tante aziende dove il lato della comunicazione è poco curato e trascurato, perché sono aziende piccole concentrate sulla qualità del prodotto più che sulla visibilità. Il giusto equilibrio tra i due è quello che noi ci proponiamo di raggiungere, vista la concorrenza che sempre più si sta adeguando alle ferree logiche del marketing del vino.